By / 16th Gennaio, 2017 / Cucina / Off

Ristorante Del Cambio

fondato nel 1757, è un luogo di culto, storicamente frequentato dagli amanti del bello e della buona tavola.
Ai suoi tavoli per almeno tre secoli si sono avvicendati personaggi da ogni dove, Cavour ne è stato un habitué, Casanova, Puccini, Balzac, Nietzsche, Verdi, Marinetti, D’Annunzio, la Famiglia Agnelli e lo scrittore Mario Soldati sono solo alcuni degli illustri ospiti di Del Cambio; così come Eleonora Duse, Maria Callas e Audrey Hepburn.

Un tuffo nel passato della storia d’Italia e di Torino, degustando la raffinata cucina dei maestri del gusto.


Il ristorante “più alto d’Italia“, il nome è Piano35 perché si trova al trentacinquesimo piano della torre di Intesa San Paolo di Torino, disegnata dall’Architetto Renzo Piano, e sede del ristorante.

Uno spettacolare ristorante con 60 (bramati) coperti, ampie vetrate su tre lati e vista immancabilmente mozzafiato su Torino, Monviso e annesse Alpi Cozie.


Pizzeria da Gino -via Monginevro, 46

Gino è una tappa fondamentale per chi vuole conoscere una specialità della tradizione torinese: la pizza al tegamino (o al padellino, che dir si voglia). Più piccola, più alta, farcitissima.

Se arrivate fin qua per assaggiarla, non perdetevi per nulla al mondo la farinata di Gino, un’istituzione in città.


Ristorante Monferrato Via Monferrato 6, 10131 Torino 
011 8190661 – 011 8190674 

Questo locale, situato nel suggestivo quartiere del “Borgo Po” e con prospettiva sul tempio dellla Gran Madre, è uno dei locali sia per età che per tradizione più longevi della città (1820). La cucina è quella classica Torinese, con selezionate carni di razza Fassone Piemontese e Bue Grasso di Carrù. Qui è possibile trovare il carrello dei bolliti, la Finanziera, il brasato al Barolo e il ricercato agnello Sambucano; a seconda della stagione asparagi, funghi porcini e tartufi d’Alba padroneggiano nel menù. La pasta fresca è rigorosamente “fatta in casa”, i dolci sono prodotti giornalmente e la frutta sciroppata è preparata in proprio. Il ristorante mette a disposizione della propria clientela una fornitissima ed assortita cantina con più di 600 etichette di vini nazionali ed internazionali con una particolare attenzione all’offerta regionale. L’ambiente, classico ed elegante, è diviso in 3 accoglienti salette. Per l’estate il locale è munito di aria condizionata ed è sempre possibile cenare all’aperto nel piccolo ma suggestivo dehors.